x3energy

Dai Big Data agli Smart Data: la soluzione X3Analytics

 

Internet of Things e Big Data permettono di raccogliere informazioni e analizzarle con una complessitÓ inedita. Ne deriva non solo un maggiore risparmio energetico ma l'efficientamento dell'intera filiera. Grazie al modello X3Analytics Il risparmio energetico non passa solo dalla tecnologia ma dal suo controllo. L'analisi dell'intero processo produttivo consente di migliorarlo. In che modo? Prima di tutto attraverso la raccolta e l'elaborazione dei dati.

Continua a leggere

Internet of Things e Big Data

Internet of Things e Big Data sono il motore di questo cambiamento. La prima espressione include tutti gli oggetti connessi, capaci di dialogare tra loro. Le possibili applicazioni sono infinite e vanno dalle auto alla smart home fino alle applicazioni industriali. Tutte hanno in comune una cosa: l'esistenza di sensori grazie ai quali gli oggetti riescono a interfacciarsi con l'ambiente che li circonda. I Big Data sono un'espressione che può trarre in inganno: la traduzione letterale (“grandi dati”) fa pensare solo alla loro quantità. La vera rivoluzione dei Big Data, però, non sta tanto nella mole quanto nella capacità di analizzarla.

Dai Big Data agli Smart Data
Oggetti comuni (come gli smartphone) hanno una capacità di elaborazione impensabile fino a pochi anni fa. Molte aziende hanno già strumenti in grado di raccogliere i dati, ma raramente sanno come usarli, per mancanza di tecnologie e competenze.  

Oggi le nuove tecnologie permettono di scomporre il processo produttivo, in modo da individuare le falle energetiche, capire come la singola attività incide sul consumo ed efficientare la filiera.  Internet of Things e Big Data offrono un quadro d'insieme più chiaro. Non sono la soluzione del problema, ma aiutano le aziende a prendere la decisione giusta, a usare la tecnologia più adatta e a risparmiare.

Tutto questo è raccolto nel modello X3Analytics. I dati non sono solo “Big”, ma anche “Smart”: devono essere, sia per quantità che per qualità, tali da consentire l’elaborazione di informazioni intelligenti.

Il modello X3Analytics

Il modello X3Analytics include tre momenti: metering, analytics e management. Il primo step riguarda la raccolta dei dati su consumo energetico, produzione e impatto ambientale. L'analytics indica le tendenze, mette in relazione variabili energetiche e driver produttivi/ambientali, traduce le unità energetiche in termini economici (cioè in euro) e ambientali (in tonnellate di CO2). Infine, arriva il momento del management. I dati vengono offerti in modo sintetico e leggibile, generando alert digitali e report in tempo reale, accompagnati da incontri periodici e audit.  Tutto in una logica scalabile, cioè adattabile alla piccola come alla grande struttura e in grado di accompagnare la crescita dell'azienda. 

Dalla riparazione alla previsione

Il modello non si limita a leggere la realtà. Sviluppa proiezioni di consumi e costi futuri corrispondenti a diversi scenari produttivi e di sistema. Analizza i “what if”: valuta il comportamento del sistema in corrispondenza di scenari differenti. E analizza l'intervento realizzato ex post, per perfezionarlo. I risultati sono l'integrazione della supply chain, la standardizzazione della qualità e la tracciabilità dei prodotti, il miglioramento della sicurezza sul lavoro, il passaggio alla manutenzione predittiva, la riduzione dei costi operativi ed energetici e la gestione dell’impatto ambientale.

 

 

Affidati a un partner d'eccellenza per la tua azienda






Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del decreto legislativo 196/2003